Sinezamia Official Website

 

Il sogno di Marco fù sempre quello di suonare la chitarra ma, all’età di 6 anni, dovette ripiegare in favore della tastiera. Dopo 5 anni di lezioni decise finalmente che era giunto il momento di imparare a suonare la chitarra con un maestro, che lo seguì per 4 anni, continuando successivamente da autodidatta. Verso i 15 anni entrò a far parte, come chitarrista ritmico, di una giovane band di amici, i Rude Forefathers, dove militò per qualche anno partecipando alla registrazione del primo demo della band. Uscito dal gruppo fondò con Alberto Savioli, batterista suo amico, una band speed/death metal, i Deadly Nightshade, nella quale, oltre a cantare e suonare la chitarra si occupò di tutte le composizioni. La band non ebbe, per svariati motivi, molta fortuna e si sciolse dopo pochi anni. Nella metà del 2008 venne a sapere che la band di Marco Grazzi, i Sinezamia, necessitavano di un bassista. Quasi per scherzo e all’inizio solo per aiutare Marco decise di imbracciare il basso del fratello, strumento mai suonato prima, ed entrare nei Sinezamia. Bastarono poche prove per sentirsi subito a casa, per cui decise che quello sarebbe diventato anche il suo progetto. Ad oggi cura il basso, le seconde voci ed è, con il suo background metal, uno dei principali compositori della band.